sabato 25 marzo 2017

RAGIONANDO SU ALCUNI LINK …





“Veleggiando” confusamente sul web, di link in link, son arrivato ad un link che sostiene, ma con prove alla mano, che i “Neanderthal” si siano molto più mescolati con i “Sapiens” di quanto non si credesse sin ora (cf.
http://www.sci-news.com/medicine/neanderthal-derived-dna-impact-modern-human-traits-03629.html, e
https://www.theatlantic.com/science/archive/2017/03/neanderthal-dental-plaque-shows-what-a-paleo-diet-really-looks-like/518949/).
Ma questa relazione fra “Sapiens” e “Neanderthal” era anche l’idea di Gurdjieff, dell’ “organo Kundabuffer”[1], interpretato – correttamente – da J. G. Bennett come apparizione dei Neanderthal, per l’appunto, fra dei Sapiens che già esistevano, e la successiva generazione dei Sapiens (i “Sapiens Sapiens”, come alcuni li chiamano), che poi è quella dalla quale noi discendiamo. La generazione “post diluvio”, per riferirsi alla Bibbia.

Cose da ridere come il “marxismo” sia una sorta di spaventapasseri ancor oggi, dove si confonde – in buona o malafede chi lo sa, non mi pronuncio – certi mali che il marxismo avrebbe generato – persino con la sua scomparsa! Ah ah, da ridere davvero: ha fatto più danni da quando non c’è! Ah ah – con dei mali che son propri alla modernità tout court. Alla modernità tout court. Alla modernità tout court, per quanto “tarda” o “post” la vogliamo considerare. Essa è fatta in un certo modo e non puoi prendertene i vantaggi senza prendertene al tempo stesso gli svantaggi. E’ un pacchetto vacanze che si acquista tutto, ed a “scatola chiusa”, come suol dirsi.
A tal proposito, si ricorda la famosa tesi di A. Toynbee:
https://2.bp.blogspot.com/-GfwnnkyekyQ/V9mN3Z26PnI/AAAAAAAAOOk/vLOJMIP29qMULvISS30j-QZ3HFl7Z6W_QCLcB/s1600/Civilizations%2Bdie%2Bby%2Bsuicide.jpg

Intanto – per tornare alle follie finanziarie in e di cui “si vive” (in “Questo pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo” (1963)[2]) – vi è un link interessante sulla Grecia[3]:
https://www.sovereignman.com/trends/nine-years-later-greece-is-still-in-a-debt-crisis-21202/.
Questo giusto per non dimenticare che non abbiamo “risolto” un bel nulla in questi anni
Ma qualcosa, nel frattempo, è però successo davvero: il cambiamento nelle “sale comando” della nave semi incagliata …








[1] Il termine “Kundabuffer” è ovviamente composta da buffer – e cioè “respingente”, qualcosa che tampona ed attutisce -, e da “kunda”, la parte iniziale della parola che si riferisce alla famosa Kundalini, la serpe attorcigliata intorno al chakra basico (al coccige, alla base della colonna vertebrale in altri termini), “serpe” che si dovrebbe risvegliare (pur mal incogliendo a chi lo faccia incautamente …) in quanto consente di “bruciare” certi “veli” che impediscono di aver “accesso” a determinate “parti” del mondo “sottile” cosiddetto. Va ricordato, tuttavia, che la kundalini – se finisce in “-i” in sanscrito è di genere femminile, se finisce in “-a” maschile, dunque la kundalini e lo swastika -, per Gurdjieff, è il “mondo dell’illusione”, in altre parola: la capacità che la mente ha di “proiettare” le sue stesse credenze.
In tutt’altro contesto, in relazione al fatto – vero – che la ragione serve molto più come organo “sociale” che come “ricerca della verità” (ben si sa che cercare la verità con la logica porti spesso a non trovarla …), vi è questo link interessante (intitolato “Why Facts Don’t Change Our Minds”), relativo ad una ricerca fatta negli anni Settanta del secolo scorso e rifatta recentemente, e che ha dato praticamente gli stessi risultati:
http://www.newyorker.com/magazine/2017/02/27/why-facts-dont-change-our-minds.
[2] Cf
https://it.wikipedia.org/wiki/Questo_pazzo,_pazzo,_pazzo,_pazzo_mondo. Certo, all’epoca il “System” era in fase espansiva in “Occidente”, ma non è che, poi, sia rinsavito …
[3] Intitolato: “Nine years later, Greece is still in a debt crisis…” del 22 marzo di questo presente anno 2017.






12 commenti:

  1. In una parola: **NON C’E’ ALCUNA SOLUZIONE** alla ““crisi””, in essa si è rinserrata - e non ieri (cf. http://associazione-federicoii.blogspot.it/2017/03/in-un-mio.html, cit. da J. Baudrillard, “Dalla crescita all’escrescenza”) - la parte residuale del “rincipio di realtà” oggi ridotto ad un participio con l’elmo di Scipio ...

    RispondiElimina
  2. Il tutto in un “Silenzio assordante” ...
    (cf. http://associazione-federicoii.blogspot.it/2017/03/silenzio-assordante.html) ...

    Persino la “Fortezza Bastiani” è stata abbandonata ah ah (cf. https://www.youtube.com/watch?v=voj7brTmcqU).

    Questa è la realtà oggi, molto significativo il silenzio come il parlato.

    Solo che da un lato abbiamo un **eccesso** di chiacchiere - a vuoto -, mentre dall’altro l’abbandono quasi totale di qualsiasi spinta a parlare, ad esser presenti ...

    Ed anche questo “fu” predetto, ecco il bello, ahi ahi ahi ...

    I super illusi dei nostri tempi credevano che la loro “opposizione” avrebbe fatto una fine migliore di quelle di altri, in tempi passati, ah ah, da ridere.

    Una qualche forma di successo può avvenire **se e solo se**, all’**interno** delle forze dell’establishment (che qui identifichiamo col nome di “Grande Prostituta di Babylonia”), si apra uno spiraglio che le accrediti.
    Ed uno spiraglio si apre **se e solo se, all’**interno** delle forze dell’establishment, vi sia una parte, per quanro minoritaria, che sia contraria alla direzione impressa dalla maggioranza “ivi” (**nell’establishment**) dominante, PER SUE PROPRIE RAGIONI, che **nulla e niente** hanno a che vedere con le ragioni, pur legittime quanto si voglia, di chi “protesta” (usar cotesto “nomen omen” nell’anno del Cinquecentenario delle “Tesi” di Martin Luther non è solo una coincidenza, ma è una coincidenza **voluta**, qual sarebbe stato, infatti, l’esito di Lutero se non avesse avuto l’appoggio dei principi tedeschi ... domanda retorica) ...

    Come la serie “‘X’ FILES” - alla quale ho dedicato un breve post precedente (*) -, dove Mulder viene aiutato da qualcuno *+dentro** l’establishment, e senza quest’aiuto lui non avrebbe mai potuto proseguire.
    Ora però, chi l’aiutava **non lo faceva** perché Mulder “gli stava tanto simpatico”, ma invece epr ragioni interne alle “lotte per il potere” dentro ambienti molto chiusi.
    La cosa è molto simile ...



    (*) cf. http://associazione-federicoii.blogspot.it/2017/02/the-truth-was-out-there-x-files_22.html.






    RispondiElimina
  3. Intanto ci son gli “Orfani della ‘Fine’” (“Orphans of Doom (Prometheus version 2010)”, https://www.youtube.com/watch?v=E2AdwDzsPvs).

    Se ne “faccino” una ragione ...


    RispondiElimina
  4. Come quel comemnto a Nietzsche di Colli, negli Anni Settanta, che i “brucianti” di febbre distruttiva “nichilistica” - ed anche Nietzsche vi cedette all’epoca sua - dovevano recedere dalle loro pretese, che “l’epoca delle grandi violenze” - **NON** quelle a livello individuale, che, anzi, son CRESCIUTE, ma quella **collettive**, quella che facean battere ’l cor ai nichilisti d’ogni fatta o misura, sempre **minima minoranza** eh, rispetto all’insieme dell’umanità -, quell’epoca era finita. E così è stato.

    RispondiElimina
  5. Un link su Colli su Nietzsche su questo blog:
    http://associazione-federicoii.blogspot.it/2016/05/appunti-per-nietzsche-da-g-colli-la.html.

    Non c’entra un bel nulla, ma giusto per causa di “zompetti” di link in link (in relazione al link “Orphans of Doom”, “Orfani della Fine”, citato qui sopra), cf.
    https://www.youtube.com/watch?v=fnDDEMEX5-A.

    RispondiElimina
  6. Sempre Colli su Nietzsche, in questo blog:
    cf. http://associazione-federicoii.blogspot.it/2016/06/francia-e-germania-da-g-colli-dopo.html,
    e http://associazione-federicoii.blogspot.it/2016/06/nietzsche-sulleuropa-e-sulla-malattia.html.






    RispondiElimina
  7. Per esempio, Trump ha vinto, ma cosa può fare? Poco, incontra molti ostacoli, fa, ma poco.

    E se vincesse la Le Pen, avrebbe tutto questo margine di azione?

    Non sottovalutiamo l’inerzia systemica.

    Per esempio, questo cosiddetto populismo potrebbe essere un qualcosa che deve venir fuori, prima di riprendere un certo cammino ...

    RispondiElimina
  8. Cf. http://associazione-federicoii.blogspot.it/2016/07/un-frammento-da-frammenti-di-un.html.




    RispondiElimina
  9. E lo “stellium” in ariete è stato una “fetecchia”, come - sia detto tra noi – si è detto: come cavolo può aver man libera uno stellium del genere con plutone in capricorno. E giove in bilancia?
    Le cose stan cambiando, ma per ragioni proprio diverse da quelle delle loro analisi, che dunque son errate; vi sarà lo stellium in toro, dopo quello in ariete e questo **libera** delle energie e potrebbe far vincere la Le Pen, che **non** sarà una catastrofe, si veda Trump, anzi l'opposto (cf. https://www.bloomberg.com/politics/articles/2017-03-26/london-s-landlord-to-seal-major-deals-as-brexit-countdown-begins).
    Un Euro debole sarebbe poi così male per l’Italia?? … domanda retorica … girano analisi **troppo** superficiali - leggi: ribellismo urano in ariete - ma a che cavolo serve …
    Si osservi come alla russia sia stata di fatto data la crimea - opposizione di facciata, sin ora - la vera grana per la russia non sta in europa sta in america, nella parte conservatrice del partito repubblicano, vale a dire conservatore, che ha bocciato il caro trump
    Il quale sta capendo che cambiare poi non è così semplice ....
    Con Saturno in Capricorno finirà l’ “Interregnum” (A. Coppock), e vedrà il lato “capricorno” prendere il sopravvento … ne han qualche vaghissima consapevolezza, lor signori?? … con tutto ciò che implica …




    RispondiElimina
  10. Tra l’altro, una forte discesa dell’Euro rafforzerebbe di nuovo il dollaro, ora che “l’effetto Trump” sta finendo, fermo restando che la centralità del dollaro rimane un pilastro decisivo del systema globale.

    Altro che “rivoluzionarietà” ...

    Ma non scherziamo, per favore!
    Non scherziamo!

    RispondiElimina

  11. Si “tenghi” conto di due cose:
    1) la brexit appare sempre di più **difendere** la GP;
    2) la le pen sta moderando i toni in quanto si è trovata di fronte forse l’unico candidato (macron) che difenda un po’ l’europa come progetto e **non** come mero fatto di interessi ....





    RispondiElimina
  12. tornando ad uno “sguardo più vasto” ...

    insomma è come una malattia cronica, il paziente non muore, convive con la malattia ...

    e potenzialmente “sine die” ... ??

    potenzialmente “sine die” ...








    RispondiElimina