domenica 2 dicembre 2018

And “So the ‘NWO’ Is Definitively Over” – “So.N.I.D.O.” – “Anni decisivi”
















E così, ieri è morto George (H. W.) Bush, il 41° presidente degli Usa (senior) – il figlio essendo il 43°, Bush junior – e, con lui, anche gli ultimi scampoli del “NWO” son finiti.
Oggi primo dicembre 2018 possiamo dire: il New World Order (“NWO”) è definitivamente finito.
“Ladies and gentlemen, let me tell you openly and clearly: ‘The New World Order’ is Over. Definitively Over.”
Abbiamo assistito all’ “ascesa e caduta” del “New World Order”, che va detto in inglese, perché il mondo ha associato un determinato concetto con quella, specifica, espressione. Detto in italiano fa ridere: cosa poco seria, fermo restando che l’italiano non è una lingua seria, è impossibile dare un senso di potere con espressioni in italiano; forse un senso di “commedia dell’arte”, qualcosa da ridere, qualche buffonesca – e “sopra le righe” – manifestazione di eccessivo, teatrale dolore, ma non un senso di potere, dove per questa parola (“potere”) intendo: controllo. In italiano, invece, hai tante parole che possono dare un senso di assenza di controllo, di “pressappochezza” (vai a tradurre questa parola in altre lingue …), di cose fatte sul momento e male: dunque di assenza, più o meno completa, di controllo, e non di controllo[1]. Dunque, spiace per i puristi, va detta in inglese.
La gente, nel mondo, si è abituata a ricollegare l’inglese, parlato in un “certo” modo eh, non quello del quotidiano, ad una suggestione di controllo, di comand in inglese, che non è il mero comando, ma la capacità di ottenere obbedienza. Un po’ simile alle “comande” nei ristoranti, piuttosto che al comando militare. Aver comand su qualcosa significa, in definitiva, controllarlo.
Tornando a noi, dunque:
The ‘New World Order’ Is Over”, è finito.
Per sempre.
Non vi è un “ritorno” di un ordine storico, quando esso scompare. Può solo tentarsi di ritornare all’ordine precedente, come si sta tentando di fare oggi, ma sarà, per forza di cose, una parodia (e ricordo agli ingenui che, secondo Guénon, la “Grande parodia” inizierà (= il suo “segnale” sarà) con questo tentativo di tornare ad una modernità meno “avanzata” e meno “post” modernità), in quanto non è possibile riprodurre un ordine precedente senza dover replicare le condizioni storiche, le quali rendevano quell’ordine possibile. Quest’ultima cosa, la replica, è semplicemente impossibile. Ci si deve, dunque, attendere una ulteriore discesa verso il basso.
Ricordiamoci come inizia davvero la modernità: con il tentativo di “ritorno” al passato. Essa, dunque, non inizia certo con l’ubbia del futuro pseudo roseo, che viene ben dopo i fondamenti della modernità, e l’errore perenne, ed inescusabile, di tutti i tradizionalisti – tutti, senza eccezione (la Traditio è altra cosa dal “tradizionalismo”, ricordiamocene) – sta nel volersi opporre all’illuminismo ed al secolo XIX. Ma questi due secoli, ed ecco l’errore storiografico perenne che commettono, non sono le basi della modernità, che si pongono invece nei secoli XVI e XVII. E chi pose quelle basi non era certo un “fan” del “progresso tecnico” come lo si sarebbe inteso dopo!
E subito dopo aver parlato di “NWO” e della sua fine – magno (et bevo) more italico – si “deve” prendere posizione: a favore?, o contro?
Prima di “prendere posizione” si cerchi di capire …!


Abbiamo visto l’ascesa e caduta del “NWO”. E cioè abbiamo vissuto “anni decisivi”[2]. Gli storici, poi, ci diranno delle debolezze fondamentali del “NWO” che non potevano che portare a quest’esito – tutto fuorché imprevedibile … – e, tuttavia, tuttavia, per ora, ci accontentiamo di prendere atto. Dunque, non prendere posizione immediatamente, si diceva. Questo anche in relazione alle prossime elezioni europee, senza, per favore, sopravvalutarle – perché, se in azione vi è un moto storico più forte, come una corrente più forte – anche degli eventuali stop al movimento di fondo non saran sufficienti[3].
La domanda, quindi, diventa quella di capir bene che cosa c’è dietro questo sommovimento. Di cosa, insomma, esso è segno, di cosa il “fenomeno” (= “ciò che appare”) si fa portatore …
Questo è decisivo.




Andrea A. Ianniello












Alcuni link sul “NWO” – Appendice di documentazione – “In breve”

Henry Kissinger New World Order 2007

https://www.youtube.com/watch?v=4bKwH3kJew4

1991 - Bush 41 Promotes a New World Order before Congress -

https://www.youtube.com/watch?v=fBIZcnmuolI

Pope John Paul II New World Order Speech at Gandhis Memorial: NWO

https://www.youtube.com/watch?v=tRX-KEXBvYY

(Commento: ovviamente musichette “de paura”, ed è “tipico” di certi ambienti …)

Barack Obama’s New World Order Speech

https://www.youtube.com/watch?v=NjMzdEHj3jU

(Idem come il Commento precedente: paüra eh?? Ah ah, fan ridere con tutta questa retorica, che, però, ha contato – e conta – ed ha influenzato, ed inflüenza, in quanto, de facto, ha spostato l’ “opinione pubblica”, e cioè le classi medie, dal supporto al “NWO” all’avversione verso di esse. Questo non sarebbe mai potuto accadere senza un impoverimento delle classi medie minoranza – sempre, come spero aver detto varie volte (repetita juvant) – nella gerarchia del System capitalistico, fatto di cui Wallerstein ha più volte apertamente detto). Ma doveva anche esserci una modifica del “clima” dell’opinione pubblica. Cosa ottenuta dai centinaia di siti cosiddetti “complottisti”, eventualmente supportati dai “tradizionalisti”. E, poiché, si tratta di un processo di discesa che non è terminato – purtroppo so che alcuni avevan creduto fosse terminata col “NWO”, no, mi spiace – questi stessi hanno aiutato l’Avversario nel compiere il suo abituale coup de maitre. Per loro, il “diavolo” sta solo nel System, ed hanno sbagliato. Esso può stare anche dalla vostra parte. Come mai queste forze han preso tanta rilevanza? E com’è che certe tematiche, fino ad un certo punto di nicchia sono esplose fuori dalla nicchia? Qualcuno vi ha investito, per i suoi scopi, ovviamente. Per giudicar esattamente, occorrerebbe compiere un confronto fra lo status questionis proprio a tali queste tematiche prima della loro resistibile emersione e dopo di essa.)

 

 

Appendice storica, 1

1961 speech Eisenhower Warns us of New World Order

https://www.youtube.com/watch?v=rd8wwMFmCeE

JFK Secret Societies Speech (full version)

https://www.youtube.com/watch?v=zdMbmdFOvTs

 

 

 

Chi ha “minato” definitivamente il “NWO”, due link

President Trump and the new world order

https://www.youtube.com/watch?v=nteT2mVdj0E

PUTIN TELLS THE NEW WORLD ORDER FU%$ OFF

https://www.youtube.com/watch?v=US20HV0maKI

Putin’s Warning: Full Speech 2016

https://www.youtube.com/watch?v=kqD8lIdIMRo

  PS. Su Trump.

Infatti l’ “America first” è un “colpo da maestro” (coup de maitre) che sta “difendendo” gli interessi americani, come si vede (ah ah) anche da quest’ultima notizia, cf.
https://www.bloomberg.com/news/articles/2018-12-01/putin-says-russia-and-saudi-arabia-to-extend-opec-oil-pact.

 

 

 

 

Torniamo a Bush Senior

George Bush Sr. New World Order Live Speech Sept 11 1991

https://www.youtube.com/watch?v=byxeOG_pZ1o

 



Appendice storica, 2

George Bush New World Order

https://www.youtube.com/watch?v=Rc7i0wCFf8g
















[1] La natura dell’italiano è profondamente servile, ben lo sapeva un noto conoscitore del “carattere” italiano, cf.
https://www.youtube.com/watch?v=KBt_mtaU6rs.  
[2] Penso al titolo di un libro, cf. M. Cacciari, Anni decisivi, Edizioni Saletta dell’Uva, Caserta 2007, libro dove si parla della polemica fra Simmaco ed Ambrogio (parenti fra loro, ed ambedue di famiglia altolocate, dettagli che spesso si trascurano, il che significa che il dissenso era interno alla classe dirigente della fase finale dell’Impero romano …) sulla questione dell’Altare della Vittoria nel Senato di Roma. La nostra situazione, dunque, è ben diversa; nondimeno, anche noi – in forma diversa, ovvio – abbiamo vissuto “anni decisivi” …
[3] Di tali elezioni si è detto, brevemente, in un post precedente cf.
Questo post, appena riportatone il link, è lo step 1. Il presente post è lo step 2. Lo step 3 sarà ciò di cui si parla nel primo commento al post qui sopra citato, in questa nota, cioè










11 commenti:


  1. Probabilmente quel che sta accadendo in Francia è il segno dell‘inizio del “gran casino”, la “nuova” fase che sarebbe iniziata dalla Francia, secondo Guénon, mi pare che si sia citato da qualche parte il passo preciso ….






    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe essere questo passo ? ( Regno della Quantità , cap. 37 )

      Non si ha idea, per esempio, di quanta gente sia andata incontro a squilibri gravi, e talora irrimediabili, in seguito alle numerose predizioni in cui si parla del «Gran Papa» e del «Gran Monarca», le quali, pur contenendo tracce di certe verità, hanno subito strane deformazioni ad opera degli «specchi» dello psichismo inferiore e per giunta sono state ridotte dal metro mentale dei «veggenti», i quali le hanno in qualche modo «materializzate» e più o meno ristrettamente «localizzate» per farle rientrare nel quadro delle loro idee preconcette.1


      1. La parte relativamente valida delle predizioni in questione sembra riferirsi soprattutto alla funzione del Mahdi e a quella del decimo Avatâra; queste cose, riguardanti direttamente la preparazione del «raddrizzamento» finale, esulano dal tema del presente studio; teniamo però a far rilevare come la loro deformazione stessa si presti ad essere impiegata «alla rovescia» nel senso della sovversione.

      Elimina
    2. A quanto pare, tra l’altro, sarebbe stato consacrato l’altare del Terzo Tempio ….




      Elimina

    3. Una notizia – di grande importanza – è che l’attuale (pessimo) presidente Usa ha deciso, e probabilmente anche di questo ha parlato con Putin, il rientro del contingente Usa in Syria. Nonostante le – ovvie, ragionevoli – proteste del Pentagono. I Kurdi son stati traditi per l’ennesima volta, il che, comunque, avrà conseguenze, discettare sulle quali qui non interessa, non essendo il “punto di vista” strettamente politico internazionale; la tendenza alla “grande Turchia” si rafforza, o, in ogni caso, tenderà quindi a rafforzarsi.

      Da tutt’altro punto di vista, si può dire che: la “porta” – “quella” porta – è ormai aperta … l’effetto della t. centrale diviene sempre più libero …





      Elimina
    4. Ribadiamolo dunque:
      **la “porta” – “quella” porta – è ormai aperta … l’effetto della t. centrale diviene sempre più libero … **



      Elimina
    5. Quel che s’intravedeva nel 2015 (cf.
      http://associazione-federicoii.blogspot.it/2015/02/apocalisse-cap-16-leufrate-liraq-e-le.html),
      oggi può divenire realtà concreta, anzi, lo sta divenendo ….



      Elimina
  2. … qualche idea sulla situazione (“en France”): forse voglion far cadere Macron? per portare direttamente la Le Pen?
    quindi prima delle elezioni di maggio prossimo. Perché in queste ultime Macron non può certo pretendere di aver successo … dal nostro punto di vista: farsi intruppar è futile. Futile = few tail.




    RispondiElimina
  3. Ora però, perché l’importanza di quanto qui sopra detto – di questo “signum” – non viene riconosciuta, ci si potrebbe chiedere. La ragione è molto semplice: perché i “complott(R)isti” han fatto un buon lavoro, hanno convinto che il “NWO” sia il “Regnum Antichristi”, ma non vi è più grand’errore possibile. Il **sogno** – **non** il “segno” – del “NWO” era quello di un consenso universale intorno al progetto di globalizzazione “felice”, come lo chiamo ironicamente. Ma tal sogno è finito, il consenso scema. Qualcos’altro ne deve prendere il posto.
    E non è il “NWO” ….

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pian piano i **succhioni** (come si dice nella coltivazione dei bonsai) vengon chiusi e si giunge alle cose di fondo, fondamentali, **Return to basic** ....

      Elimina
    2. Si consideri che la decisione di Trump di ritirare le truppe dalla Syria, più volte ventilata ma, evidentemente, decisa nel suo ultimo colloquio riservato con Putin, libera molte possibilità e si riferisce direttamente al link citato qui sopra, nel commento precedente.
      Da non sottovalutarsi …
      Interessante considerazione, oggi, ch’è ‘l giorno del solstizio d’inverno, “Natalis Solis Invicti” …















      Elimina